CorradoDelBuono.it

Editoriale in evidenza

Diamo un nome alle celle di Excel!

Quando si crea una funzione o una formula con Excel, generalmente, si fa riferimento a celle di input, destinate ad accogliere i dati variabili. Queste celle vengono richiamate, solitamente, attraverso l'indirizzo, relativo o assoluto, di cella (ad esempio, =B5*C5); in alternativa, è possibile assegnare ad esse un “nome” e richiamare quest'ultimo nella formula (ad esempio, =prezzo*quantità). Nominare le celle è utile soprattutto da un punto di vista didattico perché facilita la comprensione della formula: l’alunno, o chiunque è al primo approccio con Excel, ha, difatti, un riferimento “concreto” (la formula studiata in economia aziendale, in matematica, ...) e non “astratto” (gli indirizzi di celle). CONTINUA

Relazioni e formule: come gestire i fogli di calcolo di Excel.

Un foglio di calcolo è composto da una “infinità” di celle ma, spesso, viene utilizzato solo in minima parte per diverse ragioni. Così ad esempio, tanto per citarne qualcuna, diventerebbe difficoltoso individuare le coordinate di cella per la creazione di formule oppure stampare singole parti del foglio di lavoro. Per superare tali difficoltà si preferisce utilizzare più fogli di lavoro facenti parte della stessa cartella. In questo editoriale analizziamo le procedure che consentono di gestire le formule tra diversi fogli di calcolo e quelle che consentono di spostare gli stessi tra diverse cartelle di lavoro. CONTINUA

App Wikipedia per Office: come installarla e come utilizzarla.

Il nuovo pacchetto Office consente di inserire nei suoi applicativi delle App, gratuite o a pagamento, prelevate dallo Store della Microsoft. In questo tutorial analizziamo le procedure per le importazioni di App utilizzando, come riferimento, l'App gratuita WIKIPEDIA; inoltre, ci soffermeremo sull'utilizzo di tale App nell'applicativo Word per mostrarne l'utilità, soprattutto in ambito didattico. CONTINUA

Template e modelli

MODELLO POWERPOINT: Notes

POWERPOINT: Notes

Modello di PowerPoint 2013 a forma di quaderno sfogliabile; molto indicato per le presentazioni di lavori didattici in classe.

DOWNLOAD

MODELLO POWERPOINT: Asimmetrico

POWERPOINT: Asimmetrico

Sfruttando le nuove caratteristiche di Office PowerPoint 2013, abbiamo realizzato un modello con segnaposti irregolari per creare un effetto asimmetrico: template molto particolare ed unico nel suo genere.

DOWNLOAD

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli