CorradoDelBuono.it

TEMPLATE E MODELLI

MODELLO EXCEL: Gestione Titoli

EXCEL: Gestione Titoli

Il modello di Excel proposto consente di monitorare il rendimento effettivo degli investimenti in titoli di borsa a seguito di operazioni di acquisto e di vendita.

DOWNLOAD

Modello per il monitoraggio degli investimenti in titoli di borsa

Il modello proposto consente di monitorare il rendimento effettivo degli investimenti in titoli di borsa a seguito di operazioni di acquisto e di vendita. Per utilizzarlo è sufficiente effettuare il DOWNLOAD, decomprimere il file (in formato .zip) e fare doppio clic su di esso: in Excel verrà aperto un nuovo file basato sul modello che potrà successivamente essere salvato con le procedure tipiche di Excel.

Il modello, composto da due tabelle, è strutturato per l'inserimento di 10 operazioni di acquisto o vendita sul mercato di borsa. Nella prima tabella è sufficiente inserire, per ogni transazione finanziaria, la data, le quantità acquistate o vendute ed il prezzo unitario (è consigliato tenere in considerazione per quest'ultimo il costo dell'operazione in commissioni e spese bancarie); le altre celle di ogni singola riga riportano l'importo complessivo dell'operazione, il patrimonio immobilizzato complessivamente nel titolo e il prezzo medio di carico.

I dati riportati in figura indicano l'acquisto, in data 20 febbraio 2009, di 1.000 quote di un titolo al prezzo di 5,0€ e la successiva vendita, in data 10 marzo 2009 della metà delle quote a 5,2€; al termine delle seconda transazione, il patrimonio immobilizzato risulta pari a 2.400,00€ (dato dalla differenza tra 5.000,00€ e 2.600,00€) mentre il prezzo medio dei titoli in portafoglio risulta pari a 4,8€ (ottenuto dalla divisione del patrimonio immobilizzato per il numero di quote possedute).

Da notare che eventuali utili conseguiti sulla vendita parziale di quote vengono utilizzati per abbattere il costo medio di acquisto delle altre quote possedute (specularmente, in caso di vendita ad un prezzo inferiore al costo di acquisto, il prezzo medio dei titoli in portafoglio subirebbe un incremento): ciò consente di avere un "valore di riferimento" per le successive operazioni finanziarie.

Nella seconda tabella del modello è sufficiente inserire la data (cella A17) e il prezzo corrente del titolo in borsa (cella A19). Essa riporta il saldo delle quote in portafoglio, il patrimonio netto (cella B19) ovvero il valore complessivo di mercato del capitale investito, il patrimonio immobilizzato (cella B21) a seguito delle operazioni eseguite sul titolo, l'utile o la perdita conseguita in termini assoluti (cella B23), la variazione percentuale di quest'ultima sul capitale investito (cella B24) ed, infine il dato più importante per prendere una decisione di tipo finanziario, ovvero il rendimento effettivo che tiene conto della durata in giorni dell'investimento (B24).

I dati riportati in figura indicano che, in data 20 marzo 2009, il titolo in nostro possesso è quotato 4,9€ (dati inseriti nelle celle A17 e A 19 del prospetto) e, pertanto, il Patrimonio Netto investito, ovvero il capitale che possiamo tranquillamente disinvestire con un ordine di vendita, è pari a 2.450,00€; poiché in Patrimonio Immobilizzato nel titolo, a seguito delle operazioni di acquisto e vendita effettuate in precedenza, è pari a 2.400€, alla data del 20 marzo abbiamo conseguito un utile in termini assoluti pari a 50,00€ che corrisponde ad una variazione positiva del 2,08% sul capitale investito.

Osservando quest'ultimo valore, generalmente riportato nei prospetti riassuntivi delle banche che offrono la possibilità di effettuare transazioni online, probabilmente, avremmo qualche esitazione nel vendere le quote delle azioni in nostro possesso: in realtà, il rendimento in termini percentuali su base annua del nostro investimento, è pari al 16%!

Il Foglio di calcolo può essere duplicato per gestire nuovi titoli nella stessa Cartella di Excel o continuare a gestire un titolo sul quale sono state effettuate più di 10 transazioni (in questo caso sarà sufficiente inserire come primo acquisto il SALDO QUOTE del prospetto precedente e, come prezzo di acquisto, il PREZZO MEDIO sempre del prospetto precedente.

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli