CorradoDelBuono.it

Realizzare grafici a pila con Interwrite Workspace.

Corrado Del Buono

La lettura e l’interpretazione dei dati, sia che vengano proposti in forma numerica o grafica, sono delle abilità che ogni studente dovrebbe acquisire nel suo percorso di apprendimento. In questo tutorial proponiamo un’attività didattica attraverso l’utilizzo della lavagna interattiva INTERWRITE che ha come obiettivo la realizzazione e la lettura di un grafico a pila, a partire da dati raccolti tramite un questionario in classe.

Pagina 1

Un grafico a pila visualizza i dati appartenenti ad una serie, l’uno sopra l’altro, ed è particolarmente utile per confrontare più serie di dati. Può essere realizzato sia con valori percentuali che con valori assoluti; nel nostro esempio utilizzeremo questi ultimi.

Possiamo pensare di proporre agli alunni un quesito che possa essere di loro interesse in maniera da coinvolgerli maggiormente nell’attività di raccolta dati. Ad esempio, possiamo chiedere loro quanti libri hanno letto nell’ultimo anno ed utilizzare come alternative nelle risposte, POCHI, ALCUNI, E MOLTI. Per realizzare un grafico con almeno due pile, utilizzeremo due serie di dati, ovvero MASCHI e FEMMINE.

Il compito iniziale dell’insegnante sarà quello di preparare una tabella per la raccolta dei dati del questionario somministrato in classe.

Attraverso lo strumento TESTO di Interwrite Workspace creiamo il quesito e, successivamente, le tre opzioni delle possibili risposte. Utilizziamo lo strumento LINEE per dare al lavoro una struttura tabellare. Il risultato di tali operazioni è riportato nella figura seguente.

Il lavoro è pronto per essere presentato in classe. Ai ragazzi chiederemo di rispondere al questionario per alzata di mano e trascriveremo, con lo strumento PENNA, i risultati nelle celle della tabella, distinguendo tra le risposte date dagli studenti da quelle date dalle studentesse.

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli