CorradoDelBuono.it

Apertura Sedi Farmaceutiche

Questionari ministeriali per l'assegnazione di sedi farmaceutiche

GRUPPI DI QUESITI 2621-2640

2621. Quale dei parametri indicati permette di valutare, dopo dose singola, la biodisponibilità relativa di un farmaco presente in una forma farmaceutica somministrata per os
2622. Il suffisso “-pril” viene usato nella denominazione comune per farmaci
2623. Una protesi d'anca è:
2624. In quali quantitativi le farmacie sono obbligate a detenere i medicinali di cui alla tabella n.4 della Farmacopea Ufficiale
2625. Gli effetti collaterali legati al blocco dei recettori dopaminergici D2 nigrostriatali sono frequenti nel corso di terapia neurolettica. Quale, tra i farmaci elencati, presenta la minima attività extrapiramidale?
2626. Gli antistaminici anti-H2 agiscono:
2627. Il meccanismo d'azione che è alla base della tossicità del mercurio è dovuto alla facilità con la quale esso si lega:
2628. Che cosa indica la tabella n.5 della Farmacopea Ufficiale?
2629. Alcuni farmaci agiscono come antagonisti indiretti di neurotrasmettitori in quanto inibiscono gli enzimi che, nell’organismo, intervengono nei processi di sintesi dei trasmettitori stessi. Quale, tra le coppie farmaco - enzima sotto elencate, rappresenta l’enzima ed il corrispondente inibitore?
2630. Quale, tra quelli sotto indicati, è il meccanismo d'azione delle ammine simpaticomimetiche ad azione indiretta:
2631. Quale farmaco, tra quelli elencati, è induttore enzimatico:
2632. La dopamina influenza il sistema cardiocircolatorio attraverso una serie di effetti. Quale, tra quelli sotto elencati, NON rientra in essi
2633. Nei costi del conto economico del bilancio di una farmacia sono presenti:
2634. Per quante volte nella sua vita ad un titolare di farmacia è concesso vendere la propria farmacia e acquistarne un’altra?
2635. L'IVA che viene pagata al fornitore rappresenta:
2636. L’acido 6-APA è costituito dalla fusione di due anelli, uno è tiazolidinico, l’altro è:

2637. L'adenilato ciclasi è:
2638. I diuretici furosemide e piretanide contengono un gruppo solfonammidico; l'acido etacrinico è un derivato dell'acido fenossiacetico; la torasemide è una sulfonilurea. Essi agiscono in quanto sono
2639. Gli induttori, quali le diossine, degli enzimi metabolizzanti gli xenobiotici (tra cui i farmaci)
2640. L'esposizione ripetuta ad uno xenobiotico può provocare:

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli