CorradoDelBuono.it

Consulente per la circolazione dei mezzi di trasporto

NAVIGAZIONE

DOMANDE 277-279

NOTA BENE: le risposte ai quesiti vengono visualizzate in ordine casuale; in questo modo è possibile ripetere l'esercitazione e memorizzare correttamente le risposte.

C0292. Le imbarcazioni da diporto possono essere equiparate alle navi e ai galleggianti

in alcuni casi

solo se iscritte volontariamente nei registri delle navi da diporto o delle navi minori e dei galleggianti

sempre

mai

C0293. Un cittadino straniero o una società estera possono essere proprietari di un’imbarcazione o di una nave da diporto

solo se ottengono specifica autorizzazione dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

solo se hanno il domicilio in Italia, oppure nominano un rappresentante domiciliato in Italia, nella circoscrizione in cui ha giurisdizione l’ufficio d’iscrizione

solo se appartenenti all’Unione europea

solo se hanno il domicilio in Italia o lo eleggono presso l’autorità consolare dello Stato di appartenenza oppure nominano un rappresentante domiciliato in Italia

C0294. La dichiarazione di costruzione di una nave deve essere presentata presso

il Tribunale

l’ufficio nelle cui matricole o nei cui registri è prevista l’iscrizione, dopo il varo

l’ufficio autorizzato a tenere il registro delle navi in costruzione nella cui circoscrizione viene eseguita la costruzione

l’UMC (Ufficio della Motorizzazione Civile)

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli