CorradoDelBuono.it

Le TABELLE di Office Excel: utilità e utilizzo di formule con riferimenti struttura.

Corrado Del Buono

L’introduzione delle TABELLE è sicuramente una delle novità più interessanti e utili del nuovo Office Excel. Per TABELLA di Excel non intendiamo un prospetto (a forma di tabella) realizzato sul foglio di calcolo ma un OGGETTO, dalla struttura simile a quella di un database, sul quale possono essere compiute diverse operazioni. In questo editoriale ci occupiamo delle procedure necessarie per realizzare TABELLE di Excel, dei vantaggi che scaturiscono da tale strumento ed, ovviamente, delle regole sintattiche per costruire formule che utilizzano i RIFERIMENTI STRUTTURA, ovvero dei riferimenti a celle o intervalli dell’oggetto TABELLA di Excel.

Pagina 7

Per concludere, facciamo una piccola precisazione. Come si è potuto osservare, l’ultima formula è stata inserita all’interno della RIGA TOTALI, appartenente sempre alla TABELLA VENDITE; pertanto, nella formula è stato sufficiente utilizzare il solo riferimento al campo IMPORTO.

Diversamente, se digitiamo una formula al di fuori della TABELLA VENDITE (per meglio intenderci, in una qualsiasi altra cella del foglio non adiacente alla tabella) dobbiamo inserire in essa anche un riferimento alla TABELLA prima del riferimento al CAMPO.

Ad esempio, per richiamare nella cella E13 il totale delle vendite, bisognerà scrivere la seguente formula:

=SOMMA(VENDITE[Importo])

L’argomento della funzione SOMMA è costituito dal nome della tabella seguito dal nome del CAMPO tra parentesi quadre.

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli