CorradoDelBuono.it

Le TABELLE di Office Excel: utilità e utilizzo di formule con riferimenti struttura.

Corrado Del Buono

L’introduzione delle TABELLE è sicuramente una delle novità più interessanti e utili del nuovo Office Excel. Per TABELLA di Excel non intendiamo un prospetto (a forma di tabella) realizzato sul foglio di calcolo ma un OGGETTO, dalla struttura simile a quella di un database, sul quale possono essere compiute diverse operazioni. In questo editoriale ci occupiamo delle procedure necessarie per realizzare TABELLE di Excel, dei vantaggi che scaturiscono da tale strumento ed, ovviamente, delle regole sintattiche per costruire formule che utilizzano i RIFERIMENTI STRUTTURA, ovvero dei riferimenti a celle o intervalli dell’oggetto TABELLA di Excel.

Pagina 4

Supponiamo di avere una TABELLA con i dati delle Vendite fatte dagli Agenti in diverse città o aree geografiche: filtrando i dati degli Agenti operanti in Lombardia, ad esempio, si ottiene il totale delle vendite nella Regione.

Abbiamo visto in precedenza come una TABELLA di Excel può essere facilmente ridimensionata modificando l’intervallo di celle attraverso il comando RIDIMENSIONA TABELLA o, semplicemente, trascinando il triangolino verde posto nell’ultima cella in basso a destra. Questa caratteristica consente di creare dei documenti su misura, semplicemente ridimensionando la TABELLA.

Prendiamo come esempio un modello di fattura che, a seconda dei prodotti venduti, può avere la “parte tabellare” più o meno lunga: se non si utilizza la TABELLA bisognerà creare una parte tabellare prevedendo un certo numero di righe ed inserire formule complesse (con l’ausilio della funzione SE) per fare in modo che il prospetto “giri” anche con pochi prodotti venduti.

Diversamente, utilizzando la TABELLA di Excel ed opportuni accorgimenti nel costruire le formule (che analizzeremo di seguito), potremo creare, caso per caso, fatture “su misura” semplicemente ridimensionando (allungando, quando serve) la TABELLA.

Creare formule utilizzando i “riferimenti struttura” delle TABELLE di Excel

Si definiscono “riferimenti struttura” dei riferimenti, costruiti con una sintassi differente dal quella comunemente utilizzata nella creazione di formule, ad intervalli di celle di una o più TABELLE di Excel. Nel creare questi riferimenti si utilizzano delle parentesi quadre al cui interno si inserisce il nome di un CAMPO della TABELLA. Facciamo degli esempi pratici per illustrare la costruzione di formule che utilizzano riferimenti struttura.

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli