CorradoDelBuono.it

Le TABELLE di Office Excel: utilità e utilizzo di formule con riferimenti struttura.

Corrado Del Buono

L’introduzione delle TABELLE è sicuramente una delle novità più interessanti e utili del nuovo Office Excel. Per TABELLA di Excel non intendiamo un prospetto (a forma di tabella) realizzato sul foglio di calcolo ma un OGGETTO, dalla struttura simile a quella di un database, sul quale possono essere compiute diverse operazioni. In questo editoriale ci occupiamo delle procedure necessarie per realizzare TABELLE di Excel, dei vantaggi che scaturiscono da tale strumento ed, ovviamente, delle regole sintattiche per costruire formule che utilizzano i RIFERIMENTI STRUTTURA, ovvero dei riferimenti a celle o intervalli dell’oggetto TABELLA di Excel.

Pagina 3

I vantaggi nell’utilizzo delle TABELLE di Excel

Analizziamo i vantaggi che si traggono dall’utilizzo delle TABELLE di Excel.

Abbiamo già accennato alla possibilità di assegnare rapidamente uno STILE alla TABELLA selezionandolo dalla BARRA CONTESTUALE PROGETTAZIONE. Questo è sicuramente uno dei vantaggi in quanto si ha rapidamente una tabella formattata in maniera professionale (righe di colore alternato, evidenziazione della prima colonna o della colonna dei totali, ecc.); e il vantaggio è ancora più evidente se i RECORD della TABELLA sono molti (si pensi, ad esempio, ad un elenco Clienti o Fornitori di un’impresa): pochi e semplici clic del mouse (inclusa l’eliminazione della spunta dell’opzione PULSANTE FILTRO, che rimuove i “pulsantini” dei filtri dalla riga di intestazione) consentono di formattare una tabella impiegando solo qualche secondo!

Un secondo vantaggio (non per ordine di importanza, s’intende!) è dato dalla possibilità di filtrare dei dati visualizzando solo i RECORD della TABELLA che soddisfano certe condizioni. Per tornare all’esempio di un archivio Clienti, possiamo visualizzare (ed eventualmente, stampare) dei prospetti che riepilogano solo i Clienti della Lombardia, o di aree geografiche specifiche, o i cui Cognomi iniziano con una determinata lettera, ecc.

Questo vantaggio è ancora più evidente quando si hanno delle COLONNE contenenti valori numerici; difatti, se si pone una spunta sull’opzione RIGA TOTALE (posta sempre nel gruppo OPZIONI STILE TABELLA della BARRA CONTESTUALE PROGETTAZIONE) si ottengono dei totali (o meglio dei SUBTOTALI) che variano a seconda del filtro assegnato alla TABELLA.

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli