CorradoDelBuono.it

Personalizzare le tabelle di Office Word.

Corrado Del Buono

Una delle novità del nuovo Office Word è la flessibilità con la quale è possibile creare nuovi oggetti grafici a partire da quelli predefiniti. In questo tutorial ci occupiamo della creazione e del salvataggio di una tabella personalizzata, ovvero tabella alla quale assegniamo degli elementi di formattazione specifici diversi da quelle proposte dall'applicativo.

Pagina 2

La seconda area della finestra CREA NUOVO STILE DA FORMATTAZIONE contiene i comandi relativi alla formattazione. Dopo aver selezionato la tabella o una sua parte dall’elenco a discesa APPLICA FORMATTAZIONE A, sarà sufficiente utilizzare i pulsanti e gli elenchi di formattazione presenti nella finestra; al di sotto dei comandi viene visualizzata l’anteprima della tabella modificata e la descrizione degli elementi di formattazione assegnati.

Particolarmente interessante risultano le parti della tabella che è possibile formattare in maniera differente; ad esempio, è possibile alternare i colori delle righe pari o dispari o delle colonne, creare una formattazione particolare per la riga di intestazione o dei totali ed altro ancora. Si ricorda che le operazioni di formattazione devono essere eseguite solo dopo aver effettuato una scelta degli elementi da formattare.

La parte bassa della finestra presenta due opzioni per il salvataggio dello stile personalizzato creato; è possibile salvare lo stile solo all’interno del documento attivo o, in alternativa, all’interno del modello Normal dell’applicativo. Questa seconda alternativa è consigliata in quanto è possibile riutilizzare lo stile di formattazione personalizzata della tabella anche per altri documenti.

Dopo il salvataggio, lo stile personalizzato compare all’interno dell’elenco STILI TABELLA per essere applicato velocemente sia a nuove tabelle che a tabelle preesistenti.

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli