CorradoDelBuono.it

La gestione del testo sulle Lavagne Interattive Multimediali: problemi operativi e possibili soluzioni.

Corrado Del Buono

Esistono diverse soluzioni per inserire del testo sulle LIM (lavagne interattive multimediali): alcune prevedono l’utilizzo del computer, altre quello della penna o della tastiera multimediale (componente aggiuntivo presenti in tutti gli applicativi per LIM). In questo articolo analizziamo i pro e i contro delle diverse procedure operative e proponiamo una valida alternativa alle soluzioni più comunemente utilizzate. Utilizziamo, come software di esempio, SMART NOTEBOOK della lavagna Smart Board.

Pagina 2

Una alternativa al riconoscimento del testo può essere quella di utilizzare la tastiera virtuale SMART; essa è un componente degli STRUMENTI MOBILI dell’applicativo SMART e si attiva tramite il pulsante TASTIERA presente sulla barra degli STRUMENTI MOBILI.

Dopo aver azionato i pulsanti della tastiera è sufficiente premere il tasto INVIO per inserire il testo all’interno della cornice del foglio di Notebook.

Gli aspetti negativi delle procedure analizzate

La procedura di inserimento del testo tramite PC implica che, durante una lezione, il relatore sia seduto davanti al PC e ciò non è sicuramente il sistema migliore per comunicare con gli interlocutori.

Anche le due procedure di inserimento del testo tramite la lavagna non sono prive di problemi operativi.

La prima, infatti, richiede una scrittura in corsivo che, non è il massimo se consideriamo che sempre più persone hanno problemi, più o meno gravi, di dislessia: ad ogni stacco di penna, difatti, occorre attendere qualche istante per consentire all’applicativo di riconoscere il tratto disegnato e, pertanto, la scrittura in stampatello risulterebbe alquanto lunga e motivo di distrazione della platea; inoltre, richiede tempi procedurali per la trasformazione del tratto di penna in caratteri alfabetici.

La seconda richiede, comunque, una certa dimestichezza con la tastiera, seppur virtuale.

Entrambe queste ultime due procedure richiedono, inoltre, procedure operative laboriose (riconoscimento del testo e creazione di caselle di testo) che vanno al di la dei tempi standard della comunicazione verbale.

Una possibile soluzione

Una possibile soluzione, che integra gli aspetti positivi della prima procedura (l’inserimento da tastiera) con quelli dell’utilizzo “live” della lavagna interattiva, è quella di realizzare a priori delle caselle di testo (inserendole magari in forme di disegno formattate o evidenziandole con linee colorate), salvarle nelle Raccolte personali e trascinarle, durante la lezione, all’interno del foglio di Notebook.

Dopo l’inserimento del testo e delle forme o linee di formattazione occorre selezionare tutti gli oggetti con il mouse ed utilizzare la voce RAGGRUPPA posta all'interno del sottomenu RAGGRUPPAMENTO del menu contestuale.

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google+ e Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Maggiori dettagli