CorradoDelBuono.it

Creare un ipertesto con PowerPoint.

Corrado Del Buono

Un "ipertesto" può essere definito come un insieme di diapositive che devono poter essere consultate in maniera non sequenziale o anche parzialmente. Per realizzare un ipertesto con PowerPoint possiamo idealmente suddividere il lavoro nelle seguenti fasi: progettazione della struttura, realizzazione delle slide, creazione dei collegamenti ipertestuali, assegnazione di effetti e salvataggio del file. Analizziamole.

Pagina 4

Assegnazione di effetti e salvataggio

La "navigazione" all'interno di un ipertesto deve avvenire esclusivamente attraverso i collegamenti ipertestuali associati a testo, pulsanti e immagini

Poiché, per impostazione predefinita, la transizione delle diapositive avviene con un semplice clic del mouse, occorre disabilitare questa funzione; per farlo è sufficiente spostarsi sulla barra TRANSIZIONI ed intervenire nell'area INTERVALLO, posto sul lato destro della barra: occorre eliminare la spunta da CON UN CLIC DEL MOUSE e, successivamente, utilizzare il pulsante APPLICA A TUTTE.

Al termine del lavoro (ovvero, dopo aver assegnato anche eventuali effetti di animazione del testo e dei contenuti) è necessario fare in modo che ipertesto venga "avviato" automaticamente, ovvero senza "passare" attraverso l'applicativo PowerPoint.

Per creare una presentazione con queste caratteristiche è sufficiente salvare la presentazione selezionando SOLO PRESENTAZIONE DI POWERPOINT all'interno dell'elenco SALVA COME della finestra SALVA CON NOME (al file viene assegnata l'estensione .PPSX).

Da notare che se si rendessero necessarie modifiche, questo tipo di file deve essere aperto da PowerPoint e non con un doppio clic (in quanto, in questo caso si avvierebbe la presentazione!).

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. MAGGIORI DETTAGLI