CorradoDelBuono.it

Creare un ipertesto con PowerPoint.

Corrado Del Buono

Un "ipertesto" pu essere definito come un insieme di diapositive che devono poter essere consultate in maniera non sequenziale o anche parzialmente. Per realizzare un ipertesto con PowerPoint possiamo idealmente suddividere il lavoro nelle seguenti fasi: progettazione della struttura, realizzazione delle slide, creazione dei collegamenti ipertestuali, assegnazione di effetti e salvataggio del file. Analizziamole.

Pagina 3

Collegamenti a pulsanti di azione

PowerPoint contiene una serie di pulsanti di azione che consentono di creare collegamenti a determinate diapositive (generalmente questi pulsanti vengono utilizzati per creare delle "classiche" barre di navigazione)

Per inserire un pulsante in una diapositiva sufficiente selezionarne uno tra quelli disponibili nell'ultima voce del menu del pulsante FORME, posto sulla barra multifunzione INSERISCI

Dopo aver disegnato il pulsante sulla diapositiva, a video appare la finestra IMPOSTAZIONI AZIONI dalla quale possibile personalizzare il collegamento ipertestuale e decidere se assegnarlo, attraverso le due schede disponibili, al clic o al passaggio del mouse.

Anche in questo caso, per assegnare un collegamento con "riferimento assoluto" ad una diapositiva consigliato selezionare dall'elenco a discesa EFFETTUA COLLEGAMENTO A la voce DIAPOSITIVA, e quindi, dalla successiva finestra che appare a video, la diapositiva desiderata.

Collegamenti a oggetti grafici.

Un'immagine o una forma disegnata all'interno di una diapositiva pu essere trasformata in "pulsante" che indirizza la presentazione su una determinata slide; per farlo sufficiente selezionare l'oggetto grafico ed utilizzare il pulsante AZIONE posto sulla barra INSERISCI

A video appare, come nel caso precedente, la finestra IMPOSTA AZIONE

Webmaster & designer: Corrado Del Buono - CONTATTI - © Tutti i diritti riservati.

PRIVACY: Questo sito utilizza cookie di terze parti (Google AdSense, Google Analytics) per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. MAGGIORI DETTAGLI