Quiz Addetti Antincendio

D.Lgs. 626/94 - DM 10.3.1998 - Accertamento dell’idoneità tecnica per il personale incaricato di svolgere, nei luoghi di lavoro, mansioni di addetto alla prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione dell’emergenza.

Quesiti Vero/Falso

Un incendio può essere spento per raffreddamento .

VERO FALSO

L'elemento costruttivo che, a seguito di una predeterminata sollecitazione termica mantiene la sola stabilità per un'ora, si identifica con il simbolo: R 60.

VERO FALSO

Le misure di protezione attiva sono quelle finalizzate alla precoce rilevazione dell’incendio, alla segnalazione e all’azione di spegnimento dello stesso.

VERO FALSO

Uno degli obiettivi principali del Piano di Emergenza è la definizione delle procedure di evacuazione delle persone.

VERO FALSO

Per lo spegnimento di un incendio normalmente si utilizza una combinazione delle operazioni di esaurimento del combustibile, di soffocamento e di raffreddamento.

VERO FALSO

La funzione dei muri tagliafuoco è di impedire la trasmissione del fuoco da una parte all'altra della struttura.

VERO FALSO

Al fine di prevenire un incendio gli impianti di distribuzione di sostanze infiammabili vengono dotati di dispositivi di sicurezza di vario genere.

VERO FALSO

Tra gli elementi di protezione passiva si annoverano gli estintori.

VERO FALSO

I principali effetti dell’incendio sull’uomo sono: insufficienza di ossigeno, azione tossica dei fumi, riduzione della visibilità, azione termica.

VERO FALSO

I rilevatori automatici di incendio vengono normalmente posizionati in alto perché i prodotti della combustione vanno verso l'alto.

VERO FALSO

Per bruciare in presenza d’innesco un liquido infiammabile deve trovarsi a una temperatura superiore alla sua temperatura di infiammabilità.

VERO FALSO

In uno stabilimento la rete antincendio è realizzata per essere utilizzata dai visitatori.

VERO FALSO

Gli incendi vengono distinti in 5 classi e 3 sottogruppi.

VERO FALSO

In caso d'incendio l'energia elettrica deve essere sempre staccata.

VERO FALSO

Il combustibile, il comburente e l'innesco fanno parte del triangolo del fuoco .

VERO FALSO

Una sostanza si dice tossica quando la sua azione è tale da compromettere le funzioni o l’esistenza di un organismo.

VERO FALSO

L’anidride carbonica (CO2) è un gas che esce dalla bombola a temperatura ambiente.

VERO FALSO

Un combustibile può essere soltanto solido o liquido.

VERO FALSO

Un impianto di spegnimento a diluvio prevede l’allagamento completo con almeno 10 cm d’acqua del locale protetto.

VERO FALSO

Un impianto di rilevazione incendi può essere collegato ad un impianto di spegnimento automatico.

VERO FALSO

Quesiti Risposta Multipla

L'impianto di rilevazione automatica ha lo scopo di:

controllare le varie fasi dell'incendio;

prevenire l'incendio;

rivelare precocemente l'incendio.

Per la protezione da incendio di un apparecchio elettrico è preferibile usare:

un impianto sprinkler;

un impianto ad acqua frazionata;

polvere.

La resistenza al fuoco è:

la capacità di un elemento strutturale o costruttivo di conservare per un determinato periodo di tempo la stabilità, la tenuta e l'isolamento termico specificati in una prova standard;

la temperatura massima raggiunta dall'elemento di un'opera durante un incendio;

il calore sviluppato durante un incendio.

Gli i mpianti sprinkler a diluvio sono dotati di:

testine erogatrici con elemento termosensibile (ampollina in vetro con liquido colorato);

testine rotanti;

testine erogatrici sempre aperte.

Una rete antincendio con naspi è un impianto:

manuale;

automatico;

semiautomatico.

Un cartello circolare rosso secondo il D.Lgs. n. 493/96 segnala:

un divieto;

un avvertimento;

una situazione di salvataggio e di soccorso.

Durante l'uso di un estintore è preferibile indirizzare l'agente estinguente:

sempre nello stesso punto;

muovendo l'estintore a ventaglio;

muovendo l'estintore dall'alto verso il basso.

Le tubazioni dell'impianto idrico antincendio sono colorate:

in rosso;

in verde;

in bianco.

Un cartello triangolare giallo secondo il D.Lgs. n. 493/96 segnala:

un pericolo;

un avvertimento;

una situazione di salvataggio e di soccorso.

Si definisce gas compresso:

un gas conservato ad una pressione maggiore della pressione atmosferica;

un gas liquefatto a temperatura ambiente mediante compressione;

un gas conservato a una pressione minore della pressione atmosferica.

 

Quiz VFP4

Web MASTER & DESIGNER Corrado Del Buono © 2013 - Tutti i diritti riservati | CONTATTI