Simulazione esame prova pratica trasporto di persone CQC

La simulazione di esame comprende 60 quesiti scelti a caso, a gruppi di 20, dal capitolo 14 al capitolo 16 del database ministeriale.

ATTENZIONE: Il tempo a disposizione durante l'esame è di 120 minuti; La prova si intende superata se si risponde esattamente ad almeno 54 domande su 60.

Quesiti Vero/Falso generati in maniera casuale

CAP. 14 - L'eventuale segnaletica orizzontale dell'area di fermata dei veicoli pubblici per il trasporto collettivo di linea deve essere di lunghezza superiore di almeno 2 metri rispetto all'autobus più lungo che si può fermare

V F

CAP. 14 - Nel caso di un servizio occasionale, è un elemento essenziale del contratto di trasporto di persone l'itinerario con le relative soste

V F

CAP. 14 - I golfi di fermata dei veicoli pubblici favoriscono il congestionamento della circolazione

V F

CAP. 14 - Con il contratto di trasporto, il vettore si obbliga a far condurre l'autobus ad autisti esperti ed affidabili

V F

CAP. 14 - La sede tranviaria promiscua è delimitata da appositi segnali verticali

V F

CAP. 14 - La responsabilità contrattuale può ricadere sul conducente

V F

CAP. 14 - Il salvagente è destinato alla sosta dei veicoli

V F

CAP. 14 - Possono essere causa di pericolo il tipo di veicolo impiegato

V F

CAP. 14 - Il parcheggio è destinato alla circolazione esclusiva di una o solo di alcune categorie di veicoli

V F

CAP. 14 - Di regola, per i conducenti di autobus adibiti a servizio di noleggio con conducente è previsto di non far salire persone estranee a quelle che lo hanno noleggiato

V F

CAP. 14 - La corsia specializzata può essere di accelerazione o di sorpasso

V F

CAP. 14 - Durante la salita e la discesa dei passeggeri, il conducente dell'autobus deve aprire le uscite di emergenza

V F

CAP. 14 - La corsia di decelerazione è una corsia specializzata

V F

CAP. 14 - All'interno dell'autobus possono essere trasportate persone anche in piedi se il campo S.2 della carta di circolazione lo prevede

V F

CAP. 14 - L'area pedonale è delimitata da marciapiedi col ciglio dipinto di bianco-nero

V F

CAP. 14 - Il conducente di un autobus deve assicurare un adeguato grado di comfort di marcia ai passeggeri tramite repentine partenze e decise frenate

V F

CAP. 14 - Il viaggiatore può fumare se lo desidera

V F

CAP. 14 - Il rischio di interferenza (strisciamento) della parte posteriore della carrozzeria dell'autobus con la sede stradale aumenta se lo sbalzo posteriore è molto corto

V F

CAP. 14 - La carta della mobilità garantisce partecipazione dei cittadini alle decisioni dell'azienda, attraverso rappresentanze organizzate

V F

CAP. 14 - Gli autobus possono avere larghezza massima di 2,55 metri

V F

CAP. 15 - L'impiego dei dispositivi di ritenuta per bambini dipende dal tipo di veicolo sul quale il bambino è trasportato

V F

CAP. 15 - L'obbligo di installazione delle cinture di sicurezza riguarda tutti i veicoli anche se non predisposti fin dall'origine con specifici punti di ancoraggio

V F

CAP. 15 - Gli scuolabus devono possedere un allestimento particolare per il trasporto degli studenti

V F

CAP. 15 - Lo scuolabus è un autobus che può non rispettare alcune dotazioni di sicurezza

V F

CAP. 15 - Gli autobus sono muniti di strisce retroriflettenti laterali e posteriori

V F

CAP. 15 - Le uscite di emergenza degli autobus devono essere realizzate solo sul lato destro dell'autobus

V F

CAP. 15 - Secondo le loro caratteristiche costruttive i veicoli di classe B sono destinati al trasporto di persone in piedi

V F

CAP. 15 - Tra i veicoli per il trasporto pubblico di persone ci sono gli scuolabus, intesi come particolare categoria di autobus, destinati al trasporto di alunni con specifici allestimenti

V F

CAP. 15 - Variazioni dell'allestimento interno degli autobus sono sempre ammesse e non richiedono specifica approvazione e il conseguente aggiornamento della carta di circolazione

V F

CAP. 15 - Sono esenti dall'uso, durante la marcia, di cinture di sicurezza chiunque si prende la responsabilità della decisione di non indossarle, sollevando il conducente

V F

CAP. 15 - L'informazione sull'uso delle cinture di sicurezza sugli autobus può essere data con apposita annotazione sulla carta di circolazione del veicolo

V F

CAP. 15 - Cinture di sicurezza e dispositivi di ritenuta sono strumenti di protezione passiva

V F

CAP. 15 - Gli scuolabus possono essere dotati del segnale distintivo SCUOLABUS

V F

CAP. 15 - La cassetta del pronto soccorso degli autobus deve essere alloggiata in apposita sede

V F

CAP. 15 - Le uscite di sicurezza di un autobus possono anche coincidere con le porte di servizio

V F

CAP. 15 - Gli autobus si classificano in base alle norme UE in autobus di classe B se muniti di un numero di posti inferiore o uguale a 22 + 1 (conducente), predisposti esclusivamente per passeggeri in piedi

V F

CAP. 15 - Gli autobus urbani se hanno 4 porte, le 2 centrali solitamente sono per la salita e quelle anteriore e posteriore per la discesa

V F

CAP. 15 - Sui veicoli per il trasporto scolastico possono prendere posto esclusivamente studenti della scuola dell'obbligo

V F

CAP. 15 - L'impiego dei dispositivi di ritenuta per bambini dipende dalla massa autorizzata del veicolo

V F

CAP. 15 - L'obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza, salvo i casi di esenzione riguarda il conducente e i passeggeri degli autoveicoli che ne sono provvisti

V F

CAP. 16 - L'organizzazione aziendale delle imprese che esercitano i servizi di linea è solitamente caratterizzata da strutture aziendali, quali società di persone con i conducenti soci e pochi veicoli

V F

CAP. 16 - Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori con entrata a vuoto ed uscita a carico, tra l'Italia e l'Austria, è sufficiente avere a bordo dell'autobus solo il foglio di viaggio comunitario

V F

CAP. 16 - L'ottimizzazione delle risorse, nel contesto dell'autotrasporto di persone, è certamente legata alla scelta delle modalità di trasporto (stradale, fluviale, marittimo e aereo)

V F

CAP. 16 - A bordo degli autobus utilizzati per servizi occasionali internazionali in ambito UE è necessaria la copia conforme della licenza comunitaria e dell'autorizzazione rilasciata dalle competenti autorità dello Stato di destinazione del servizio

V F

CAP. 16 - Sul documento collettivo o individuale di trasporto di cui devono essere muniti i viaggiatori di un servizio regolare UE, non è indispensabile che sia riportato tutte le fermate del servizio

V F

CAP. 16 - I servizi UE la cui disciplina prevede che la copia del contratto tra vettore e committente sia obbligatoriamente tenuta a bordo dell'autobus sono i servizi di trasporto in conto proprio

V F

CAP. 16 - I servizi regolari specializzati sono soggetti ad autorizzazione anche se sono attivati in base ad un contratto stipulato tra chi organizza il servizio ed il vettore

V F

CAP. 16 - La copia conforme della licenza comunitaria non è rilasciata dall'UMC (Ufficio motorizzazione civile), nel cui territorio provinciale di competenza ha sede l'impresa, mediante procedura informatica

V F

CAP. 16 - Le norme di circolazione in Italia sono sostanzialmente le stesse di quelle di una buona parte delle Nazioni che fanno parte dell'ONU

V F

CAP. 16 - La licenza comunitaria non è obbligatoria per effettuare servizi regolari attraverso la Svizzera

V F

CAP. 16 - L'accordo Interbus disciplina i servizi occasionali tra l'Italia e Malta

V F

CAP. 16 - Si ha uso proprio degli autobus quando il trasporto soddisfa le necessità strettamente connesse a quelle principali di imprese di autotrasporto

V F

CAP. 16 - Nello svolgimento di un servizio regolare con uno Stato extra UE, il cui percorso attraversa il territorio di uno Stato UE, a bordo dell'autobus di un'impresa italiana deve essere presente: l'originale della licenza comunitaria e l'autorizzazione dello Stato extracomunitario di destinazione

V F

CAP. 16 - Il servizio interregionale di competenza statale è concesso dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

V F

CAP. 16 - Un'impresa italiana può svolgere un servizio occasionale tra Monaco di Baviera e Berlino: solo se ha una sede in Germania

V F

CAP. 16 - I filobus possono essere destinati al servizio di linea di persone

V F

CAP. 16 - Durante lo svolgimento di un servizio occasionale in ambito UE l'originale del documento di controllo - foglio di viaggio deve essere conservato presso la sede dell'impresa

V F

CAP. 16 - La qualità del rapporto di lavoro per i conducenti di autobus adibiti al servizio di noleggio va dimostrata con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà del legale rappresentante dell'impresa che, nel caso di titolare, socio o collaboratore, deve risultare dal registro delle imprese presso la Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura competente per territorio

V F

CAP. 16 - Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori con entrata a vuoto ed uscita a carico, tra l'Italia e la Confederazione Svizzera, è necessario avere a bordo dell'autobus l'originale dell'autorizzazione comunitaria oltre all'originale della licenza comunitaria

V F

CAP. 16 - In materia di mobilità il trasporto combinato strada-ferrovia è consentito, in ambito comunitario, solo per il trasporto di merci e non per il trasporto di persone

V F

Guide pratiche Office 2013

Web MASTER & DESIGNER Corrado Del Buono © 2013 - Tutti i diritti riservati | CONTATTI