Simulazione esame prova pratica trasporto di persone CQC

La simulazione di esame comprende 60 quesiti scelti a caso, a gruppi di 20, dal capitolo 14 al capitolo 16 del database ministeriale.

ATTENZIONE: Il tempo a disposizione durante l'esame è di 120 minuti; La prova si intende superata se si risponde esattamente ad almeno 54 domande su 60.

Quesiti Vero/Falso generati in maniera casuale

CAP. 14 - La corsia specializzata di decelerazione consente l'entrata in autostrada

V F

CAP. 14 - I diversamente abili su carrozzella salgono e scendono dall'autobus tramite rampe che si comandano a mano

V F

CAP. 14 - La corsia di marcia consente la circolazione a tutti i veicoli a motore

V F

CAP. 14 - I passeggeri in piedi obbligano il conducente a prestare maggiori attenzioni

V F

CAP. 14 - Per circolazione si intende il movimento, la fermata e la sosta dei pedoni, dei veicoli e degli animali sulla strada

V F

CAP. 14 - L'illuminazione interna degli autobus è obbligatoria

V F

CAP. 14 - I passeggeri hanno il dovere di rivolgersi al personale viaggiante in caso di pericolo

V F

CAP. 14 - Nelle autostazioni, i marciapiedi possono essere dotati di pensiline per proteggere i viaggiatori dalle intemperie

V F

CAP. 14 - Nella carta della mobilità aziendale è indicato lo standard dei fattori di qualità del servizio quali informazioni alla clientela

V F

CAP. 14 - Gli autobus non sono mai iscrivibili in una corona circolare avente raggio esterno 12,50 m e raggio interno 5,30 m (fascia d'ingombro)

V F

CAP. 14 - Il passeggero non può infrangere volutamente il regolamento dell'impresa di trasporto

V F

CAP. 14 - Le autostazioni possono rappresentare importanti complessi di interscambio modale

V F

CAP. 14 - Nel contratto di trasporto di persone, il vettore risponde per responsabilità contrattuale di avaria delle cose

V F

CAP. 14 - Le fermate dei veicoli pubblici sono segnalate da segnale verticale installato dal proprietario della strada, previa intesa con il comune

V F

CAP. 14 - I danni che derivano dall'omissione e dall'inesattezza delle indicazioni dei documenti relativi al trasporto sono a carico di nessuno

V F

CAP. 14 - La riserva di infrastrutture specifiche (strade e corsie) agli autobus e filobus destinati al trasporto pubblico comporta maggiori rischi per la circolazione

V F

CAP. 14 - Quando un soggetto si obbliga, verso corrispettivo, a trasferire persone o cose da un luogo ad un altro, si ha un contratto di appalto

V F

CAP. 14 - La sede tranviaria propria è percorribile anche da altri veicoli

V F

CAP. 14 - La responsabilità penale è trasmissibile ad altri

V F

CAP. 14 - Il salvagente è destinato al riparo ed alla sosta dei pedoni

V F

CAP. 15 - E'obbligatoria la presenza di un accompagnatore maggiorenni sugli autobus in servizio pubblico di linea che trasportano alunni

V F

CAP. 15 - Sugli autobus delle categorie internazionali M2 e M3 dotati di cinture di sicurezza i bambini devono utilizzare i dispositivi di ritenuta o le cinture di sicurezza se trattasi di autobus urbani ovvero suburbani o extraurbani sui quali è consentito il trasporto di passeggeri in piedi quando circolano in ambito urbano

V F

CAP. 15 - L'obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza, salvo i casi di esenzione riguarda solamente i passeggeri dei sedili posteriori degli autobus che ne sono provvisti

V F

CAP. 15 - Gli autobus devono essere muniti di estintori

V F

CAP. 15 - Lo scuolabus deve essere munito di luci lampeggianti blu

V F

CAP. 15 - Gli estintori degli autobus devono essere devono essere di tipo approvato

V F

CAP. 15 - Le uscite di sicurezza degli autobus possono non essere segnalate

V F

CAP. 15 - Alla classe III appartengono gli autobus di tipo granturismo

V F

CAP. 15 - Gli autobus sono veicoli che godono di specifiche deroghe rispetto ai limiti generali per dimensioni

V F

CAP. 15 - Il trasporto dei bambini della scuola materna impone l'obbligo della presenza della presenza di almeno un posto per l'accompagnatore

V F

CAP. 15 - In materia di sicurezza il conducente non è tenuto ad informare i passeggeri dell'obbligo di indossare le cinture di sicurezza

V F

CAP. 15 - Le cinture di sicurezza possono essere munite di riavvolgitore

V F

CAP. 15 - La scelta dell'autobus è condizionata, tra l'altro, dai possibili itinerari da percorrere

V F

CAP. 15 - Lo scuolabus è un autobus che può essere munito di segnale di indicazione "scuolabus" quadrato a fondo arancione sistemato posteriormente

V F

CAP. 15 - Relativamente alle porte degli autobus la doppia porta permette l'accesso di più persone contemporaneamente

V F

CAP. 15 - Gli autobus devono essere muniti di pannelli retroriflettenti posteriori

V F

CAP. 15 - Gli autobus di colore giallo-limone sono scuolabus o minibus

V F

CAP. 15 - Eventuali bagagli al seguito dei passeggeri devono essere sistemati nelle bagagliere del veicolo

V F

CAP. 15 - Sono esenti dall'uso, durante la marcia, di cinture di sicurezza passeggeri seduti che viaggiano in ambito urbano a bordo di autobus delle categorie M2 e M3 sui quali è autorizzato il trasporto di persone in piedi

V F

CAP. 15 - L'obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza, salvo i casi di esenzione riguarda solo i passeggeri in quanto il conducente è espressamente esentato

V F

CAP. 16 - Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori a porte chiuse, tra l'Italia e la Confederazione Svizzera, è necessario avere a bordo dell'autobus l'originale del foglio di viaggio comunitario oltre alla copia conforme della licenza comunitaria

V F

CAP. 16 - Il raggiungimento del migliore equilibrio tra addetti e beni utilizzati nell'organizzazione aziendale delle imprese di trasporto, dipende anche dalla tipologia del trasporto

V F

CAP. 16 - I servizi occasionali sono quei servizi di trasporto di persone che vengono effettuati principalmente mediante noleggio con conducente di autobus

V F

CAP. 16 - Il biglietto (documento di trasporto) deve essere rilasciato dal vettore anche alla fine del viaggio

V F

CAP. 16 - I servizi regolari sono soggetti ad autorizzazione, che viene redatta in lingua francese

V F

CAP. 16 - La disciplina dell'autotrasporto di persone in ambito UE si applica a tutti i trasporti internazionali in partenza od in arrivo in Italia

V F

CAP. 16 - Per servizio occasionale, a livello internazionale, s'intende un servizio di noleggio con conducente

V F

CAP. 16 - La mano da tenere è la sinistra in Galles

V F

CAP. 16 - La durata della licenza comunitaria è al massimo di cinque anni

V F

CAP. 16 - Durante lo svolgimento di servizi occasionali tra l'Italia e la Bosnia Erzegovina a bordo dell'autobus è sufficiente che sia presente sia la copia conforme della licenza comunitaria che l'originale compilato del foglio di viaggio INTERBUS

V F

CAP. 16 - Gli scuolabus sono autobus che hanno sedili di ridotte dimensioni per gli alunni e sedili normali per gli accompagnatori

V F

CAP. 16 - I servizi occasionali extracomunitari non comprendono i circuiti a porte chiuse

V F

CAP. 16 - I servizi di linea interregionali sono soggetti ad autorizzazione, con validità massima di 3 anni

V F

CAP. 16 - I servizi occasionali in regime di cabotaggio effettuati in ambito comunitario da un'impresa stabilita in uno Stato extracomunitario, sono sempre consentiti purché l'impresa sia in possesso di licenza comunitaria

V F

CAP. 16 - I servizi di trasporto pubblico locale sono richiesti su libera iniziativa dei vettori

V F

CAP. 16 - Il documento di controllo, necessario per lo svolgimento dei servizi occasionali in ambito comunitario, deve essere compilato dall'impresa in duplice esemplare al termine di ciascun viaggio

V F

CAP. 16 - La "distrazione" dal servizio di linea al servizio di noleggio con conducente è consentita se sono rilasciate sia il nulla osta dell'Ente che ha autorizzato a svolgere il servizio di linea sia l'autorizzazione tecnica della Motorizzazione

V F

CAP. 16 - I servizi occasionali non sono diretti ad un'utenza indifferenziata

V F

CAP. 16 - L'organizzazione aziendale delle imprese che esercitano i servizi di noleggio con conducente è solitamente caratterizzata da strutture aziendali, quali la società di capitali

V F

CAP. 16 - Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori con entrata a carico ed uscita a vuoto, tra l'Italia e la Slovenia, è necessario avere a bordo dell'autobus l'originale del foglio di viaggio comunitario oltre alla copia conforme della licenza comunitaria

V F

Guide pratiche Office 2013

Web MASTER & DESIGNER Corrado Del Buono © 2013 - Tutti i diritti riservati | CONTATTI